i consigli di
Despar Sicilia
{{'2022-12-15 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd LLLL y'}}

Tradizioni e curiosità dell'Agrifoglio, la pianta del Natale

La pianta dell'agrifoglio, con le sue particolari e pungenti foglie lucide di un verde intenso e le bacche rosse che spiccano, è uno dei simboli delle feste natalizie. È un elemento decorativo che abbellisce gli ambienti donando una sensazione di calore e tradizione. Continuando a leggere conoscerai meglio questa pianta ritenuta magica, tra curiosità e proprietà.

La pianta

L'agrifoglio è una pianta sempreverde che conta circa quattrocento specie tra arbusti ed alberi: può arrivare a 10 metri di altezza come arbusto, e a 20 metri come albero. Appartiene alla famiglia delle aquifoliaceae ed è anche conosciuto come aquifoglio, alloro spinoso e pungitopo maggiore. La varietà più famosa è l’Ilex aquifolium Argenteomarginata, detto anche agrifoglio variegato, dalle particolari foglie verde chiaro con i margini giallini.

L'Agrifoglio e il Natale

La pianta dell'agrifoglio era considerata magica e di buon auspicio molto prima dell'avvento del Natale cristiano e usata come porta fortuna e protezione dagli spiriti maligni. In Irlanda era molto usata come elemento protettivo dai demoni, qui anche i più poveri la utilizzavano per decorare la casa. A dicembre l'agrifoglio regala le sue affascinanti bacche rosse, e durante il solstizio d'inverno, che segnava la rinascita del sole, i pagani festeggiavano inscenando una lotta tra la quercia estiva e l'agrifoglio invernale, le bacche rosse erano simbolo di fertilità, una speranza di luce e calore. L'agrifoglio era considerato sacro per gli antichi Romani e associato al dio Saturno, veniva usato durante i Saturnali. Con l'avvento del Cristianesimo si cercò di dare un significato religioso alle festività pagane. Così fu per il Natale, che tuttora mantiene alcuni elementi delle tradizioni passate. Secondo la nuova simbologia, le foglie dell'agrifoglio rappresentano la corona di spine di Gesù, i frutti rossi il suo sangue, i fiori bianchi invece la purezza della Madonna. Esistono anche alcune leggende relative all'agrifoglio. Una racconta di una corona di rami d'alloro intrecciata come omaggio da un bambino da offrire a Gesù nella mangiatoia, ma una volta arrivato, vergognatosi del povero dono si mise a piangere. Fu allora che il tocco di Gesù alla corona trasformò le foglie di alloro in foglie brillanti e le lacrime del bambino in bacche rosse. Secondo un'altra leggenda le bacche rosse deriverebbero dal sangue coagulato di un pastore che si era ferito con le foglie pungenti della pianta nel tragitto verso Betlemme.
Oggi i rami di agrifoglio abbelliscono le case e le tavole decorate a festa per le festività natalizie. Ghirlande, fuori porta e centrotavola trasmettono un senso di tradizione e serenità, di gioia e calore.

Curiosità

Sai dove si trova il bosco di agrifogli più grande d’Europa? Proprio in Sicilia, nel cuore del Parco Naturale Regionale delle Madonie. Nella località chiamata Piano Pomo questa pianta ha trovato il suo habitat ideale. È un luogo unico, una piccola conca che ospita alberi alti fino a 20 metri e dal diametro che supera i 5 metri di circonferenza del tronco, esemplari antichissimi (secondo gli studiosi alcuni esemplari hanno più di 500 anni) che regalano uno spettacolo suggestivo, un'atmosfera magica che si veste di bianco tra maggio e giugno per la fioritura, e di rosso in inverno per le bacche.
Secondo una ricerca non tutte le foglie dell'agrifoglio pungerebbero, ma sembra che sia un meccanismo di autodifesa che rende le foglie nella parte bassa più pungenti rispetto a quelle poste in alto. Se sei un fan di Harry Potter forse saprai che questa magica pianta è anche uno degli elementi che costituiscono la bacchetta acquistata prima di entrare a Hogwarts!

Proprietà

La pianta dell'agrifoglio ha proprietà benefiche, aiuta a depurare l'organismo, libera le vie respiratorie, è sedativo della tosse e antifebbrile. Ma attenzione ad usare solo radici e foglie, infatti le bacche, per quanto belle, sono velenose per gli uomini e per alcuni animali come cani e gatti.

Potrebbero interessarti anche:

{{'2023-01-27 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd'}}
{{'2023-01-27 00:00:00' | dateToISO | date : 'LLLL y'}}

La forza della gentilezza

La gentilezza è un valore che si fonda sul rispetto, fa bene alla salute, migliora le relazioni interpersonali, crea un clima positivo e sereno.

scopri di più
{{'2023-01-19 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd'}}
{{'2023-01-19 00:00:00' | dateToISO | date : 'LLLL y'}}

Zerocalcare, Donato Carrisi e Maurizio De Giovanni sono gli autori che hanno primeggiato nell'ultimo trimestre del 2022.

Un altro anno in compagnia dei libri è volato e siamo pronti a scoprire la classifica di quelli più letti nell'ultimo trimestre del 2022!

scopri di più