i consigli di
Despar Sicilia
{{'2022-10-13 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd LLLL y'}}

Cosa non conservare in frigorifero

La giusta conservazione degli alimenti è importante affinché mantengano le proprietà nutritive e aromatiche il più a lungo possibile. Ma a volte abbiamo delle credenze sbagliate su cosa, dove e come conservare i prodotti alimentari, così al rientro dal supermercato riposiamo tutto in modo automatico, senza neanche più chiederci se stiamo facendo bene. Ebbene, anche se in frigo possiamo conservare molti alimenti, altri invece, a causa dell'ambiente troppo freddo e secco, rischiano di perdere i loro principi nutritivi oltre che sapore. Per questo oggi vi elenchiamo alcuni cibi che non vanno riposti in frigorifero.

Banane

Forse ti stupirà leggere che le banane non vanno conservate in frigorifero, ma è così! Il freddo le farebbe annerire e le renderebbe molli, quindi meglio tenerle in fruttiera a temperatura ambiente. Ma se le preferisci fresche puoi sempre metterle in frigo mezz'oretta prima di consumarle.

Pomodori

Il pomodoro in frigorifero blocca la sua naturale maturazione e dopo un po' trasforma la sua polpa rendendola farinosa. Ma per questo ortaggio si può fare una distinzione: se hai acquistato del pomodoro per preparare la salsa allora lascialo a temperatura ambiente; se invece hai dei pomodori e pomodorini per insalata, e sono già maturi, puoi metterli in frigorifero.

Cipolle e aglio

Il freddo è anche nemico di cipolle e aglio, le prime rischiano di ammuffire perdendo la loro umidità, il secondo diventa gommoso e potrebbe germogliare. L'ideale sarebbe conservarli al buio, riposti in sacchetti di carta, ma non insieme.

Patate

Proprio come per cipolle e aglio, le patate andrebbero conservate in un luogo buio e asciutto, nella loro rete o in sacchetti di carta, a temperatura ambiente. Il freddo infatti trasforma i loro amidi in zuccheri rendendole dolci e farinose. Scopri di più sulla conservazione delle patate qui.

Caffè

Se sei tra chi conserva il caffè in frigorifero pensando di preservarne l'aroma, sbaglieresti! È proprio il contrario, con il freddo secca, perde il suo splendido aroma e assorbe gli odori degli altri cibi che sono in frigo.

Miele

Il miele va conservato in dispensa. Il frigo lo cristallizzerebbe e ne accelererebbe l'ossidazione. La marmellata invece va in frigo così non ammuffisce.

Pane

Neanche il pane gradisce la temperatura fredda del frigo, che lo seccherebbe indurendolo prima, ma va tenuto a temperatura ambiente dentro il suo sacchetto.

Basilico

Il frigo fa appassire il basilico, gli leva il suo fantastico profumo e gli fa assorbire gli altri odori. Andrebbe invece messo in un vasetto con acqua, oppure congelato una volta lavato.

Mele

Le mele resistono a lungo a temperatura ambiente e puoi metterle in frigo solo se sono abbastanza mature.

Avocado

Di solito l'avocado che acquisti è ancora acerbo e se lo mettessi in frigo bloccheresti la sua maturazione, facendolo diventare solo molle e scuro. Riponilo in frigorifero solo se è già ben maturo.

Questa è solo una piccola lista degli alimenti che non andrebbero conservati in frigorifero, ma se hai dei dubbi, in linea di massima puoi farti guidare da dove sono collocati i vari prodotti nei supermercati, e orientarti di conseguenza. ;)

Potrebbero interessarti anche:

{{'2022-11-24 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd'}}
{{'2022-11-24 00:00:00' | dateToISO | date : 'LLLL y'}}

Sacchetti e cuscini di semi fai da te per alleviare i dolori cervicali e il mal di schiena

I sacchetti e i cuscini con i semi sono un ottimo rimedio naturale ed ecologico contro i leggeri dolori muscolari, cervicali o da contusione.

scopri di più
{{'2022-11-17 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd'}}
{{'2022-11-17 00:00:00' | dateToISO | date : 'LLLL y'}}

Lo strano linguaggio dei giovani d'oggi

Ci vorrebbe un traduttore simultaneo per riuscire a comprendere tutti i termini nuovi che spopolano tra i giovani, così da comprenderli e non risultare “boomer”!

scopri di più