i consigli di
Despar Sicilia
{{'2022-08-25 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd LLLL y'}}

Come conservare le patate

È il tubero più usato in assoluto, protagonista di una miriade di piatti strepitosi, versatile e poliedrico, la patata è l'ortaggio per antonomasia e, se ben conservata, può durare diversi mesi, altrimenti via a germogli, macchie, muffa o puzza! Ti sveliamo come conservarla al meglio, continua a leggere.

Modalità di conservazione

Sei stat* al supermercato ed hai acquistato una notevole quantità di patate pensando già alle tante ricette che preparerai? Ricorda che arrivat* a casa dovrai dedicare un po' di tempo per fare in modo che questo prezioso ortaggio duri più a lungo possibile, evitando di farlo guastare. Come? Prima cosa controlla se ci siano patate che presentano tagli o sono un po' danneggiate e usale per prime. Se le patate si trovano nella confezione retata puoi lasciarle nel loro sacchetto, altrimenti riponile in sacchetti di carta o di juta. È fondamentale che siano ben areate, garantendo ricircolo d'aria. Conservale in un luogo buio e fresco, se hai una cantina è il posto giusto, ma andrà bene anche un mobile che non apri spesso. Hai trovato germogli nelle tue patate? Occhio allora alla temperatura, se supera i 12° potrebbe esserne la causa, ma anche la vicinanza con la frutta. Ma non conservarle in frigo, si guasterebbero prima, modificandone le caratteristiche. Ricorda di controllare spesso i tuoi ortaggi, e se trovi qualche patata guasta allontanala perché può alterare anche le altre.

Patate rovinate, perché succede e cosa fare

Abbiamo detto che le patate vanno controllate spesso, e di levare quelle danneggiate per evitare di far guastare anche le altre, ma sai perché le patate si rovinano e cosa fare quando succede? Abbiamo visto che se sono a contatto con frutta o se la temperatura è alta possono insorgere i germogli, se questi sono piccoli e l'ortaggio si presenta sodo, è possibile levarli e preparare qualche gustosa ricetta, se invece la patata ne è piena ed è rugosa ti consigliamo di buttarla via. Se noti delle macchie verdi, potrebbe essere stata l'esposizione alla luce; in questo caso, se non eccessiva, elimina la parte danneggiata e usa il resto per le tue preparazioni. E se sono marcie? La risposta è scontata: vanno gettate! Ma cambia il sacchetto in cui erano conservate e cerca di consumare il resto al più presto.

Lo sapevi che...

Ecco alcuni piccoli consigli e accorgimenti per far durare di più questi fantastici ortaggi da tubero:

  • le patate non vanno lavate prima di conservarle, altrimenti le esponi all'umidità;
  • non vanno riposte insieme alla frutta, in quanto si velocizza la maturazione;
  • se l'hai tagliata ma decidi di non usarla subito, immergila in acqua fredda e sale, così potrai conservarla, ma solo per un giorno;
  • questo bagnetto fa disperdere amido alle patate, ed è un metodo ottimo anche per preparare deliziose e croccanti patate fritte o al forno;
  • non esporle alla luce, altrimenti si macchieranno;
  • non metterle in frigo, perché gli amidi si trasformerebbero in zuccheri con la conseguenza di avere patate farinose e dolci, e maggiore probabilità di guastarsi;
  • se vuoi congelare le patate devi prima cuocerle, basta anche una veloce sbollentatura e potrai conservarle in freezer per 12 mesi.

Potrebbero interessarti anche:

{{'2022-09-15 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd'}}
{{'2022-09-15 00:00:00' | dateToISO | date : 'LLLL y'}}

Mentalità positiva a scuola: “se penso di riuscirci ci riuscirò”!

La mentalità positiva, soprattutto nei bambini, gioca un ruolo fondamentale nel raggiungimento dei propri obiettivi e nello sviluppo delle competenze.

scopri di più
{{'2022-08-18 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd'}}
{{'2022-08-18 00:00:00' | dateToISO | date : 'LLLL y'}}

Menfi e le sue splendide spiagge bandiera blu e verde

Menfi è una bellissima località siciliana che affascina per le incantevoli spiagge e paesaggi, da qui puoi raggiungere molti luoghi di interesse storico e artistico.

scopri di più