i consigli di
Despar Sicilia
{{'2022-12-22 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd LLLL y'}}

Scurati, la grotta di Mangiapane

C'è un posto magico in Sicilia in cui la storia incontra la leggenda e la natura si incrocia con la tradizione. Nel territorio di Custonaci, in provincia di Trapani, importante centro marmifero conosciuto per l'estrazione del marmo “Perlato di Sicilia”, esiste una grotta unica e caratteristica, che ha visto la presenza dell'uomo fin dal Paleolitico Superiore. Stiamo parlando della Grotta di Mangiapane, un luogo meraviglioso e suggestivo, così come il borgo Scurati che sorge dentro e attorno.

Le Grotte di Scurati, Mangiapane e il borgo


Nel comune di Custonaci, frazione Scurati, potrai visitare un insieme di bellissime e suggestive grotte, insediamenti preistorici che furono abitati fino alla metà del 1900. Oggetto di studi scientifici, in questi luoghi furono rinvenute tracce dell'uomo primitivo, utensili di selci, manufatti, graffiti, ossa e denti di animali, molti di questi sono ancora conservati presso il Museo Pepoli di Trapani ed il Museo Etno Antropologico di Parigi. La grotta più grande e famosa è quella di Mangiapane, alta circa 70 metri, larga 13 e profonda 50, prende il nome dalla famiglia che l'ha abitata fino al 1951. Uno squarcio che ha permesso la costruzione di un piccolo agglomerato di case ricavate all'interno della roccia e nella immediata prossimità, dando vita ad un borgo che si è incastonato perfettamente nel suggestivo scenario della Riserva Naturale del Monte Cofano di cui fa parte. Un sito unico che ha ospitato fino agli anni Cinquanta, quindi fino a non molto tempo fa, più nuclei familiari. Per diversi anni il luogo rimase abbandonato, anzi colonizzato da animali, per poi essere ripreso, rivalutato e trasformato in un Museo a cielo aperto che è anche divenuto sede naturale del suggestivo Presepe Vivente. Oggetti di un tempo sono testimoni di antichi mestieri e di dimenticate usanze, tra questi luoghi ti ritroverai a riscoprire scorci di vita passata, affascinante testimonianza di un tempo che fu. Un luogo tanto particolare da essere stato scelto più volte come set cinematografico per importanti produzioni, per citarne una che sicuramente conoscerai, ricordiamo “Il Commissario Montalbano”.

Il Presepe Vivente


Questa località unica nel suo genere negli anni si è vestita ancor più di fascino durante il periodo natalizio grazie al “Museo Vivente di Custonaci”. Una lunga tradizione che vedeva impegnati più di cento interpreti, tra artigiani, maestranze contadine e figuranti. Quest’anno si sarebbe dovuta svolgere la trentanovesima edizione, ma per la necessità di interventi per la messa in sicurezza della Grotta Mangiapane, la Natività di Custonaci è stata ospitata dal Parco archeologico di Segesta. Un’atmosfera anche qui magica, che accoglierà i visitatori tra le antiche colonne ancora il 26 dicembre e il 5 e 6 gennaio per vivere la magia del presepe vivente.

Potrebbero interessarti anche:

{{'2023-01-27 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd'}}
{{'2023-01-27 00:00:00' | dateToISO | date : 'LLLL y'}}

La forza della gentilezza

La gentilezza è un valore che si fonda sul rispetto, fa bene alla salute, migliora le relazioni interpersonali, crea un clima positivo e sereno.

scopri di più
{{'2023-01-19 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd'}}
{{'2023-01-19 00:00:00' | dateToISO | date : 'LLLL y'}}

Zerocalcare, Donato Carrisi e Maurizio De Giovanni sono gli autori che hanno primeggiato nell'ultimo trimestre del 2022.

Un altro anno in compagnia dei libri è volato e siamo pronti a scoprire la classifica di quelli più letti nell'ultimo trimestre del 2022!

scopri di più