i consigli di
Despar Sicilia
{{'2022-10-20 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd LLLL y'}}

“Spatriati”, vincitore del Premio Strega, “Il caso Alaska Sanders” e “M. Gli ultimi giorni dell'Europa”, sono i libri più letti dell'estate italiana

L'estate è finita da un po', ma attraverso i libri che più hanno tenuto compagnia sotto l'ombrellone possiamo riviverne il sapore! Ecco i titoli dell'estate italiana 2022: “Spatriati” di Mario Desiati, “Il caso Alaska Sanders” di Joël Dicker e “M. Gli ultimi giorni dell'Europa” di Antonio Scurati.

Il vincitore del Premio Strega 2022, “Spatriati” di Mario Desiati, domina la classifica di luglio

Mario Desiati e il suo “Spatriati” (ed. Einaudi), libro che ha vinto la 76esima edizione del Premio Strega, l'ambito premio letterario, è stato premiato anche dai lettori di luglio, raggiungendo il primo gradino della classifica del mese. Lo scrittore pugliese racconta di Claudia e Francesco, due ragazzi del sud spatriati, inquieti, diversi ma con la stessa scintilla. Nelle pagine ritroviamo le mille complessità di una generazione irregolare, fluida, sradicata, affrontate con una scrittura poetica ma urticante, raccontando le mille forme che può assumere il desiderio quando viene lasciato libero di manifestarsi.

Ad agosto ritorna “Il caso Alaska Sanders” di Joël Dicker

Agosto riporta in vetta “Il caso Alaska Sanders” (ed. La nave di Teseo) di Joël Dicker, libro che ha trionfato anche nei mesi di maggio e giugno. Il sergente Gahalowood riceve una lettera anonima che lo porta a riaprire un caso che pensava chiuso da più di dieci anni, l'omicidio di Alaska Sanders. Con l'aiuto dell'amico scrittore Marcus Goldman riapre le indagini e riaffiorano anche i fantasmi del passato. L'attesissimo seguito di La verità sul caso Harry Queber afferma che un caso non è mai veramente chiuso.

Antonio Scurati affronta ancora una volta il tema del fascismo e domina la classifica di settembre con “M. Gli ultimi giorni dell'Europa”

Settembre ha visto primeggiare Antonio Scurati con il suo “M. Gli ultimi giorni dell'Europa” (ed. Bompiani) il terzo romanzo della serie da lui dedicata al fascismo e a Benito Mussolini. Dopo “M. Il figlio del secolo” (vincitore del Premio Strega del 2019) e “M. L'uomo della provvidenza”, ora Scurati si concentra sul fatale triennio 1938-40, ricostruendo con febbrile precisione le azioni di Mussolini, ripercorrendo le vicende che hanno portato alle leggi razziali e all'alleanza con la Germania nazista, e descrivendo un'Europa incapace di sottrarsi ai totalitarismi. Una scrittura avvincente e dettagliata rende molto coinvolgente la lettura di questo tragico e potente romanzo storico. Buona lettura!

* Dati tratti da www.ibuk.it

Potrebbero interessarti anche:

{{'2022-11-24 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd'}}
{{'2022-11-24 00:00:00' | dateToISO | date : 'LLLL y'}}

Sacchetti e cuscini di semi fai da te per alleviare i dolori cervicali e il mal di schiena

I sacchetti e i cuscini con i semi sono un ottimo rimedio naturale ed ecologico contro i leggeri dolori muscolari, cervicali o da contusione.

scopri di più
{{'2022-11-17 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd'}}
{{'2022-11-17 00:00:00' | dateToISO | date : 'LLLL y'}}

Lo strano linguaggio dei giovani d'oggi

Ci vorrebbe un traduttore simultaneo per riuscire a comprendere tutti i termini nuovi che spopolano tra i giovani, così da comprenderli e non risultare “boomer”!

scopri di più