i consigli di
Despar Sicilia
{{'2021-05-12 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd LLLL y'}}

La primavera è esplosa: risveglia il tuo pollice verde!

La bella stagione è arrivata e la natura dà il meglio di sé con colori e profumi nuovi. Anche i balconi e i terrazzi si vestono a festa, straripano di tonalità vivaci e sfumature gioiose. Sì, peccato siano quelli dei vicini: il tuo pollice verde sembra essere ancora in letargo e le tue piante ne sono la prova ☹? Non preoccuparti: ti basterà davvero poco per fare tornare a splendere il tuo spazio esterno!

Via il vecchio: diamo nuovo spazio alla pianta

Mettiamoci a lavoro!
La prima cosa da fare è ripulire i vasi dalle erbacce che sono cresciute nei mesi più freddi. Una volta tolte, sarà più facile valutare se è il caso di fare un rinvaso o un travaso della pianta. La differenza?

Se noti che la pianta è costretta nel suo attuale vaso, è necessario spostarla in un contenitore più grande. Questo è il travaso. Il nostro consiglio è di scegliere un vaso di due misure più grandi nel caso di una pianta molto stretta, altrimenti va bene anche di una sola misura. La pianta deve stare abbastanza comoda e, se in genere cresce rapidamente, deve avere abbastanza spazio a disposizione.

Se invece il vaso abituale è ancora adeguato, bisogna intervenire con un rinvaso, cioè con un rinnovo del substrato. Nel corso dei mesi infatti la pianta ha “mangiato” tutte le proprietà nutritive del terriccio che l’ha ospitata quindi adesso ha bisogno di nuovo nutrimento.

Come agire? La pianta va estratta dal suo vaso attuale per procedere con il travaso o il rinvaso, in entrambe le operazioni è necessario prestare molta attenzione durante il maneggiamento della pianta per evitare di traumatizzare la chioma o di spezzare le radici. E ricorda: dopo avere completato, innaffia in abbondanza!

La check list per un terrazzo da fare invidia

Passiamo alla vera e proprio cura delle piante. Ecco una lista degli interventi da fare con regolarità:

  • Pota le eccedenze e pulisci il fogliame secco. Prendila come abitudine, magari al mattino presto sorseggiando un caffè appena fatto o alla sera, a fine giornata, per rilassare la mente. Stare all’aria aperta a curare il tuo verde farà bene alle tue piante e a te, vedrai!


  • Innaffia con una certa frequenza e sì, se li hai tolti, rimetti i sottovasi!


  • Concima, concima: le piante devono crescere e hanno fame ☺. Segna sul calendario quando concimarle (in genere circa ogni 10 giorni, in base al prodotto usato) in modo da non dimenticarlo.


  • Controlla l’esposizione: andiamo incontro a giornate sempre più assolate quindi è il caso di verificare se le tue piante siano nella giusta posizione o se è necessario spostarle.


  • Occhio ai parassiti! In primavera non si risvegliano solo le piante purtroppo, quindi presta attenzione alla comparsa di eventuali segnali di un attacco parassitario o di una malattia in corso.

Siamo sicuri che dopo questi semplici e brevi consigli il tuo pollice verde è già all’opera! Ti auguriamo un buon lavoro in compagnia delle tue amate piante che in poco tempo prenderanno vigore e torneranno a splendere.
Ah, quando finisci, salutaci i vicini!

Potrebbero interessarti anche:

{{'2021-08-26 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd'}}
{{'2021-08-26 00:00:00' | dateToISO | date : 'LLLL y'}}

Sindrome da rientro: segui i nostri consigli scaccia tristezza

Sei ancora in vacanza e già pensi al tuo ritorno a lavoro? È la sindrome da rientro! Eccoti tre consigli per affrontarla al meglio.

scopri di più
{{'2021-07-29 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd'}}
{{'2021-07-29 00:00:00' | dateToISO | date : 'LLLL y'}}

Pronti, partenza… cosa metti in valigia?

Stai per partire, ma non sai cosa mettere in valigia? Ecco le 4 cose che non dovrebbero mai mancare!

scopri di più