i consigli di
Despar Sicilia
{{'2020-05-25 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd LLLL y'}}

Etichette: come leggerle correttamente

Etichette alimentari: queste sconosciute! Spesso sarà capitato anche a voi di cercare delle informazioni su alcuni cibi che avete acquistato sul web o sui social ma la maggior parte delle cose da sapere sul cibo acquistato si trova proprio sul cibo stesso o meglio, nella sua etichetta!
Le etichette nutrizionali, infatti, raccolgono tantissime informazioni utili sul cibo. Non solo ingredienti e valori nutrizionali ma anche consigli di conservazione e relativa scadenza. Ecco quali sono le informazioni principali da tenere d’occhio.

Elenco degli ingredienti
Più breve è la lista, meglio è! Questa è una regola da tenere a mente sempre, soprattutto per quanto riguarda gli ingredienti contenuti nel cibo conservato. Controlla attentamente la presenza di allergeni, che sono indicati sempre in etichetta, e di eventuali coloranti, conservanti o additivi.

Data di scadenza
Per questa informazione c’è una distinzione importante a cui porre molta attenzione. Alcune volte la dicitura che si trova nelle etichette è “da consumarsi preferibilmente entro”: in questo caso indica la data entro cui consumare il cibo per mantenerne intatte le caratteristiche organolettiche (colore, sapore e nutrienti). Se si supera questa data, l’alimento può ancora essere consumato ma non sarà nel suo stato ideale. Attenzione, invece, alla data di scadenza indicata con “da consumarsi entro”. La dicitura si trova sulle confezioni degli alimenti deperibili e superata quella data è meglio non mangiare quel cibo perché potrebbe avere degli effetti indesiderati.

Modalità di conservazione
Attenzione a questa indicazione! Per mantenere intatti il gusto e le proprietà degli alimenti conservati è fondamentale seguire le regole indicate nell’etichetta. Solo così sarà possibile gustare sempre un prodotto di qualità.

Caratteristiche nutrizionali
Ultime ma non meno importanti, è bene fare attenzione alle caratteristiche nutrizionali. Qui sono indicati i vari nutrienti (carboidrati, proteine, grassi e fibre) e la percentuale per porzione. Attenzione agli zuccheri contenuti nei cibi, meglio scegliere quelli con una percentuale più bassa, e alla suddivisione dei grassi, tra saturi e insaturi.

Potrebbero interessarti anche:

{{'2020-06-22 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd'}}
{{'2020-06-22 00:00:00' | dateToISO | date : 'LLLL y'}}

Congelare e scongelare: tutti i consigli

Congelare il cibo nel modo corretto è un ottimo modo per non sprecarlo e per facilitare l’organizzazione dei pasti settimanali.

scopri di più
{{'2020-04-13 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd'}}
{{'2020-04-13 00:00:00' | dateToISO | date : 'LLLL y'}}

Prenditi cura del tuo sistema immunitario

Di cosa parliamo quando facciamo riferimento al sistema immunitario?

scopri di più