i consigli del benessere di
Despar Sicilia
{{'2018-01-08 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd LLLL y'}}

I rimedi fai-da-te per pulire la cucina in modo naturale

Ti sarà capitato almeno una volta di finire il detersivo e non avere il tempo di andare a comprarlo subito. Nessun problema! Bastano pochi ingredienti per risolvere la situazione. Limone e bicarbonato sono i protagonisti di queste soluzioni fai da te, ma tanti altri ingredienti possono aiutarti a rendere la tua casa più pulita. Scoprili in questi consigli.

Taglieri di legno
Per pulire i taglieri di legno da fastidiose macchie antiestetiche bastano due semplici ingredienti: sale grosso e limone. Spargi il sale sulla superficie del tagliere e strofina con mezzo limone dalla parte della polpa. In pochi minuti vedrai quelle macchie sparire.

Superfici dure
Per pulire le superfici dure della tua casa prova gli oli essenziali: sono igienizzanti e disinfettanti. Prova i profumi freschi come limone, lemongrass, pompelmo e menta piperita, che tiene anche alla larga le formiche. Se invece cerchi una soluzione anticalcare, prova con la polpa del limone.

Lavandino
Gli avanzi di cibo che accidentalmente scendono nello scarico possono creare problemi di discesa dell’acqua o intasare e bloccare completamente il sifone. Ci sono rimedi naturali per entrambi i casi. Per far tornare a far defluire l’acqua normalmente, bastano un paio di cucchiai di bicarbonato seguiti da un bicchiere d’aceto da lasciare agire tutta la notte.
Mentre, se il lavandino è bloccato, prova a unire un bicchiere di bicarbonato e uno di sale fino a un litro di acqua bollente.

Posate
Per le posate di acciaio o argento, il bicarbonato è ancora una volta la soluzione migliore. Basterà immergere forchette, cucchiai e coltelli in un contenitore con acqua bollente e due cucchiai di bicarbonato, una volta trascorsi 5 minuti basterà asciugare le posate con un panno morbido e avranno riacquistato la loro brillantezza.

Pentole e forno
Non sai come risolvere il problema di superfici incrostate e unte? Prova con una pasta composta da una parte d’acqua e tre parti di bicarbonato da passare con una spugnetta su forno, lavello o altre superfici della cucina. Se, invece, cerchi un modo per rimuovere le incrostazioni da pentole e padelle, prova a versare il bicarbonato di sodio sopra le parti incrostate, lasciandolo agire per circa 15 minuti.

Stoviglie
Se hai finito il detersivo per la lavastoviglie, puoi crearne tu uno in polvere con pochi ingredienti. Basteranno mezza tazza di percarbonato, mezza tazza di soda (quella per il bucato, non quella per lavare la verdura) e un quarto di tazza di acido citrico naturale puro, mescola bene le tre polveri ed ecco fatto! E per il brillantante? Prova a usare un po’ di aceto. Se invece lavi i piatti a mano, prova a utilizzare l’argilla bianca: ottimo lavapiatti perché leggermente abrasiva e dalle proprietà antisettiche.

Potrebbero interessarti anche:

{{'2017-11-20 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd'}}
{{'2017-11-20 00:00:00' | dateToISO | date : 'LLLL y'}}

Limone: rimedi naturali e usi alternativi

Qual è l’ingrediente che dovrebbe essere sempre presente in tutte le cucine? Il limone! Questo prezioso alimento tipico della dieta mediterranea merita di occupare un posto d’onore nel frigorifero per la sua grande versatilità.

scopri di più
{{'2017-11-13 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd'}}
{{'2017-11-13 00:00:00' | dateToISO | date : 'LLLL y'}}

I cibi sani anti-influenza

Si abbassano le temperature, calano anche le difese immunitarie e così raffreddore, tosse e febbre tornano a fare la voce grossa.

scopri di più